E dodici indiani affamati nella casa della fabbrica delle stelle
E dodici indiani affamati nella casa della fabbrica delle stelle

Video: E dodici indiani affamati nella casa della fabbrica delle stelle

Video: Federico Frusciante e Tommaso Nicolosi: Roger Corman (Ziggy Club - Torino - 22/12/2019) 2022, Dicembre
Anonim
Decl - partecipante allo spettacolo The Last Hero />
<p> Vincitore del progetto

Permiani Renata e Alexey Pichkalevs, i vincitori del reality show "Dom", che hanno deciso di prendere un risarcimento monetario invece di una casa, hanno ricevuto 8 milioni di rubli nelle loro mani e … sono scomparsi senza lasciare traccia. Secondo alcune indiscrezioni, i Pichkalev sarebbero stati visti in uno dei resort, dove si nascondono dai creditori (anche prima dello spettacolo, la loro azienda di famiglia era caduta in rovina).

Per diversi mesi ho aspettato il premio promesso - 1000 dollari al mese - il vincitore del reality show "Fame" Alexander Konstantinov. Nel momento in cui era già disperato e ha deciso di intentare una causa contro il canale TNT, si sono finalmente ricordati della sua vittoria. Ogni mese, tramite la banca, gli viene data una somma di $ 870. Sono le stesse migliaia, detratte dalle tasse. Ma il ragazzo è immensamente felice di questo. Si è rianimato, pagherà corsi di teatro, lezioni di fitness e comprerà un nuovo telefono cellulare.

Quindi, il destino dei vincitori del reality show si sta sviluppando in modi diversi. Quasi tutti coloro che hanno vissuto per diversi mesi sotto gli occhi delle telecamere parlano di come l'atteggiamento di coloro che li circondano sia cambiato dopo lo spettacolo. Quante dichiarazioni spiacevoli, invidiose e lamentele ingiuste hanno dovuto sentire da quelle persone che erano state amiche. Quasi tutti i partecipanti, subito dopo il progetto, o dopo che l'ondata di popolarità si è placata e le esclamazioni entusiaste dei "fan" si sono placate, hanno sperimentato uno stato vicino alla depressione.

Si è scoperto che la vita reale può scuotere più duramente di qualsiasi reality show. E colui che non si è abbattuto, ma ha superato questa prova di gloria fugace, giunge, stranamente, a una conclusione semplice e chiara: la felicità non è nei soldi, non in un lingotto d'oro, non negli autografi e non nelle chiamate di fan. Peccato che questo momento di verità non venga catturato da centinaia di videocamere e trasmesso in tutto il Paese. Dopotutto, lo spettacolo continua!